Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, bordate del virologo Crisanti: "Gravi ritardi sul lockdown a Milano. Sbagliati gli indicatori del Dpcm. Arriviamo due settimane dopo"

  • a
  • a
  • a

Così come l'ordine dei medici, anche il virologo Andrea Crisanti è d'accordo per un lockdown pieno e rigoroso per la città di Milano. Lo ha dichiarato intervenendo alla trasmissione Agorà, su Rai3. Secondo Crisanti "quando ci sono 9mila casi al giorno il sistema sanitario non è più in grado di fronteggiare la situazione. Si doveva pensare di chiudere in maniera mirata determinate zone 15 giorni fa e non saremmo a questo punto". Crisanti ha anche criticato gli indicatori presi in cosiderazione per il Dpcm su cui sta lavorando il governo, come i posti occupati in terapia intensiva: "Sono indicatori tardivi. Si va in terapia intensiva 10-15 giorni dopo che ci si è infettati, quindi gli indicatori leggono una situazione di 15 giorni prima".