Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Profughi e migranti, cittadini allarmati: scatta la raccolta firme

default_image

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Cresce la preoccupazione nella cittadinanza di Bastardo per il possibile arrivo di 15 tra profughi, migranti e richiedenti asilo in una struttura messa a disposizione di un privato. É così iniziata una raccolta firme contro l'arrivo dei “clandestini a Bastardo”, che ha subito visto decine di adesioni. Il dibattito è molto acceso anche sui social network, dove ci sono commenti di sdegno verso chi offre la propria struttura sfitta o in disuso a questo scopo e chi sottolinea come sia già molto alto il numero di stranieri residenti. Va ricordato che il consiglio comunale il 22 dicembre ha approvato una mozione sottoscritta dai gruppi di Pd, Centrodestra per Giano e Rinascita per Giano che riportava l'impossibilità per l'ente di accogliere eventuali rifugiati o profughi nelle strutture comunali e la disponibilità di privati è stata così accolta come un “affronto” verso quanto stabilito consiglio. Il consigliere Jacopo Barbarito, in una nota, precisa: “Io non sono contrario all'accoglienza, ma a chi pensa di lucrarci sopra per mettere a reddito i propri immobili, incurante delle decisioni del consiglio e degli effetti delle proprie azioni sul territorio”.