Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scontro tra Enrico Montesano e la polizia sull'uso della mascherina: l'attore urla contro gli agenti. La moglie: "Andiamo via o ci arrestano" | Video

  • a
  • a
  • a

Emergenza Coronavirus: scontro verbale tra Enrico Montesano e la polizia sulla mascherina. E' stata l'agenzia Dire a pubblicare la notizia e le immagini. L'attore è stato sempre particolarmente critico sull'obbligo di indossare la mascherina. Mentre era con Matteo Salvini, senza mascherina, è stato avvicinato dalla polizia. Dopo aver evitato la manifestazione no mask di sabato 10 ottobre, aveva scelto Montecitorio per l'uscita pubblica da "disobbediente senza mascherina".

A volto scoperto sia nelle foto con i simpatizzanti che insieme al leader della Lega. Quando la polizia gli ha ordinato di indossare la mascherina è esploso. Montesano ha urlato in faccia ai poliziotti con la mascherina abbassata, mentre loro arretravano, forse proprio nel timore di essere contagiati dal Covid. Il tutto è avvenuto nel corso della manifestazione per la liberazione di Chico Forti, l'ex velista italiano in carcere negli Stati Uniti.

Cosa è accaduto. Montesano si è salutato con Matteo Salvini con un colpo di pugno, ma il capo del Carroccio indossava la mascherina. E quando Montesano e la moglie Teresa Trisorio si sono allontanati, hanno trovato i poliziotti che hanno ordinato di indossare la mascherina. I due si sono rifiutati, sostenendo di essere dalla parte della ragione. Trisorio ha alzato la voce, gli agenti hanno replicato. Alla fine Montesano ha ceduto e indossato il dispositivo di sicurezza. Ma ha anche occhiali da sole e cappello. Irriconoscibile, un aspetto che avvalora la sua tesi e che cioè che chi indossa la mascherina non sempre è riconoscibile. Poi ha perso la pazienza: "Non respiro, mi fa male". Ha abbassato il dispositivo e iniziato ad urlare. Alla fine è stata la moglie che lo ha trascinato via: "Andiamo Enrico, non ci facciamo arrestare".