Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Palamara duro: "Pago io per tutti. Mai fatto favori ai politici. I problemi sono venuti fuori quando mi sono spostato dai magistrati di sinistra"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

"Porto e porterò sempre la toga nel cuore. Mi sono sempre ispirato ai principi di giustizia giusta. Una cena ha messo in discussione 23 anni di carriera". Sono alcune delle dichiarazioni rilasciate da Luca Palamara in conferenza stampa, dopo che questa mattina, 9 ottobre, il Csm lo ha radiato dalla magistratura. Palamara ha attaccato frontalmente le correnti più di sinistra della magistratura: "I miei accordi, da presidente Anm prima e da consigliere Csm poi, sono stati soprattutto con la parte di sinistra della magistratura, con la parte di Area. Quando mi sono spostato più a destra, con Magistratura indipendente, sono venuti fuori i problemi".

Ancora: "Il sistema delle correnti nei fatti si è dimostrato obsoleto e superato. Io i politici li ho frequentato nel corso della mia attività. Per me il relazionarmi con la politica era funzionale alla tematica che stavo affrontando. Non ho mai barattato la mia funzione per fare un favore al politico di turno. Sono consapevole di aver pagato io per tutti, per un sistema che non funzionava, che nei fatti si è dimostrato obsoleto e superato"