Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Omicidio Lecce. killer con le ore contate. Un vicino: lei urlava "no Andrea" | Video

  • a
  • a
  • a

L'uomo che ha ucciso a coltellate l'arbitro di calcio di serie Pro, Daniele De Santis, di 33 anni, e la sua fidanzata, Eleonora Manta, di 30, potrebbe essere arrestato a breve.

 

 

Il delitto è avvenuto in un condominio di Lecce in cui vivevano le vittime. Ad uccidere i due fidanzati, che avevano deciso di convivere e di mettere su famiglia, sarebbe stato un uomo che indossava una felpa nera con il cappuccio calato sulla testa, guanti neri e uno zainetto giallo sulle spalle.

Alcuni testimoni, già ascoltati dai carabinieri, lo hanno visto fuggire dal palazzo mentre impugnava un coltello insanguinato. Uno avrebbe raccontato di aver sentito Eleonora urlare il nome di uomo, tipo: "Andrea no, Andrea!", indicando forse in questo modo il probabile assassino, oppure, più banalmente, il nome di una persona alla quale chiedeva disperatamente aiuto. Poi sarebbero partiti i fendenti.