Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Omicidio Caivano, ragazza speronata e uccisa perché fidanzata con un trans: convalidato il fermo del fratello

  • a
  • a
  • a

 Convalidato il fermo  nel carcere di Poggioreale per Michele Antonio Gaglione, il ragazzo che a Caivano ha causato la morte della sorella, Maria Paola. L'avrebbe uccisa calciando il motorino su cui stava viaggiando insieme al fidanzato trans, Ciro Migliore. Gaglione, infatti, non era contento della relazione e dopo l'incidente pare che abbia ripetutamente colpito il trans. Il gip Fortuna Basile del tribunale di Nola ha convalidato il fermo. I carabinieri di Castello di Cisterna, che hanno indagato su coordinamento della pm Patrizia Mucciaci, hanno individuato i capi d'accusa di omicidio preterintenzionale (aggravato da futili motivi), violenza privata e lesioni personali.