Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini sul caso Caivano: "Chi uccide la sorella è un vigliacco. Gli animali sono moralmente più corretti"

  • a
  • a
  • a

Durissima condanna di Matteo Salvini sulla vicenda di Caivano, dove Michele Antonio Gaglione ha causato la morte della sorella Maria Paola, 18 anni appena, solo perché si era innamorata di Ciro, un trans.  "Non chiamate fratello uno che uccide la sorella, qualsiasi motivo delirante ha in testa non è neanche un animale. Gli animali sono molto moralmente più corretti e non farebbero mai un atto simile. Chiamatelo vigliacco". Così il leader della Lega a Rtl 102.5. Salvini nei giorni scorsi si era espresso anche sui ragazzi accusati della morte di Willy Monteiro: "Spero trascorrano tutti i loro giorni in galera".