Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Galli: "Errore elezioni a settembre, seconda ondata non ci sarà"

  • a
  • a
  • a

«Aprire la scuola per poi chiuderla e farci le elezioni mi sembra schizofrenico. Sarebbe meglio rimandarne la partenza a ottobre oppure rinviare le elezioni». E' questa l'opinione di Massimo Galli, professore di Malattie infettive all’Università statale di Milano e primario all’Ospedale Sacco, in un’intervista a La Stampa.

«La politica preferisce far votare su temi rimandabili il 20 settembre. Macron è stato messo in croce per aver confermato il voto. Una situazione diversa, ma tenere le elezioni ora mi pare inappropriato», aggiunge, «quest’estate brava, che non andava permessa, ci presenta un autunno poco tranquillo.

 

 

Il numero di focolai è alto. Gli infettati sono stati identificati, ma non basta. Di ritorno dalle vacanze si incontra tanta gente e i tamponi sono la foto di un’istante. Bisogna vedere quale sarà il risultato di questo setaccio a maglie larghe. Non mi aspetto una seconda ondata, ma qualche ondina sì».