Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tre terremoti in poche ore nelle Marche fino a magnitudo 3.4

Avvertite anche in parte di Umbria e Lazio. Nessun danno ma di nuovo apprensione tra le popolazioni delle zone terremotate.

Redazione cronaca
  • a
  • a
  • a

Tre scosse di terremoto, piuttosto consistenti, sono state registrate giovedì 27 agosto 2020 in Centro Italia. Tutti e tre gli epicentri nelle Marche, ma gli eventi tellurici sono stati avvertiti anche nelle regioni limitrofe, in particolare Alto Lazio e Umbria a ridosso della dorsale appenninica. La prima di magnitudo 3.5 ha fatto tremare la terra nella zona di Fabriano, nelle Marche. Il sisma è stato registrato dall’Ingv alle ore 4.46, ad una profondità di 6 km, con epicentro a 5 km da Cerreto d’Esi (Ancona). La seconda di magnitudo 3.2 alle ore 17.09 con epicentro a Sarnano (Macerata). La terza, alle ore 19.15, magnitudo 3.4 di nuovo a Sarnano. In tutti e tre i casi nessun danno, ma di nuovo apprensione tra le popolazioni terremotate. Nella foto sopra l'epicentro della scossa più forte nella mappa Ingv.