Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Omicidio e distruzione di cadavere, fermato un uomo. Possibile svolta nel caso di Sabrina Becalli

  • a
  • a
  • a

Potrebbe esserci una svolta nel caso di Sabrina Beccalli, la donna di 39 anni scomparsa nel giorno di Ferragosto. La sua auto era stata ritrovata bruciata, in campagna, con all'interno il corpo carbonizzato di un cane. Nella tarda serata di ieri, 18 agosto i carabinieri di Cremona e del Norm di Crema, su ordine del procuratore capo di Cremona, Roberto Pellicano, hanno disposto il fermo di un uomo, subito associato alla casa circondariale. L'accusa è quella di omicidio e distruzione di cadavere. Martedì la trasmissione Chi l'ha visto? aveva fornito una pista: due uomini il mese scorso erano stati protagonisti di una rissa per motivi sentimentali nei confronti di Sabrina. Uno era stato accoltellato, l'altro era finito in prigione.