Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cuneo, 5 giovani morti nell'incidente stradale: nel mezzo precipitato nove persone invece di sei

Le vittime tra gli 11 e i 24 anni

  • a
  • a
  • a

Emerge una dinamica inquietante per l'incidente stradale in provincia di Cuneo che ha causato la morte di cinque giovani. Secondo fonti investigative, sul Land Rover Defender che questa notte, mercoledì 12 agosto 2020, si è ribaltato a  Castelmagno, viaggiavano tre persone oltre a quelle previste dalle norme di omologazione.

Il mezzo coinvolto è un Defender 130 da sei posti, su cui però viaggiavano in nove. Non è possibile ad ora stabilire se questa sia la causa della tragedia, ma certamente il mezzo non viaggiava in sicurezza, su una strada impervia. «I sopravvissuti erano talmente sotto choc, che all’arrivo dei nostri uomini qualcuno ha raccontato che stavano salendo, e qualcun altro che stavano scendendo», racconta Vincenzo Bennardo, comandante dei vigili del fuoco di Cuneo. I primi ad arrivare sul luogo della tragedia sono stati i familiari, che hanno chiamato i soccorsi sconvolti.

 

 

Le vittime sono tutte residenti della provincia di Cuneo, tra il capoluogo, Savigliano e Fossano, oltre che a  Castelmagno. Si trovavano in zona, dove avevano delle seconde case, per le vacanze. Tra le vittime anche due figli di un noto margaro di Castelmagno, paesino noto proprio per l’omonimo formaggio. Le cinque vittime erano nate una nel 2011, due nel 2003, una del 2004 e il guidatore del Defender nato nel 1996. Stando a quanto riporta il soccorso alpino, i 4 feriti erano minorenni.