Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arrestato Raffaele Marra, capo del personale del Comune capitolino

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

Raffaele Marra, capo del personale del Comune di Roma, è stato arrestato dai carabinieri  per il reato di corruzione. Il provvedimento, su richiesta della procura di Roma, è stato emesso dal gip Tomaselli. La vicenda nella quale è coinvolto Marra sarebbe legata a un'operazione immobiliare e non all'indagine sulle nomine in Campidoglio, nell'ambito della quale  sono state effettuate delle acquisizioni da parte della polizia giudiziaria in Comune. La nomina di Marra è una di quelle al centro dell'inchiesta, ma l'arresto sarebbe legato a tutt'altro. L'imprenditore Sergio Scarpellini avrebbe finanziato l'acquisto, da parte di Raffaele Marra, di un appartamento che quest'ultimo ha comprato nel 2013. Sarebbe questa, secondo quanto appreso da fonti investigative, l'acquisizione al centro dell'inchiesta per corruzione che ha portato all'arresto dell'immobiliarista e del capo del personale del Campidoglio. All'epoca dell'acquisizione Marra era funzionario per il Comune amministrato dalla giunta di Gianni Alemanno.