Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il pluripregiudicato si nascondeva in albergo

default_image

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

La polizia ha dato esecuzione all'espulsione di un cittadino marocchino dell'88, pluripregiudicato. L'uomo, molto attivo nell'area di Napoli e con un curriculum criminale costellato di diversi precedenti per estorsione aggravata, rapina aggravata, resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione nonché per possesso ai fini di spaccio di stupefacenti, era stato scarcerato nel maggio del 2014 e gli era stata inflitta, con provvedimento del prefetto di Napoli, l'espulsione come misura di prevenzione. Da quel momento, tuttavia, era riuscito a sfuggire rendendosi irreperibile. Lo hanno sorpreso i poliziotti della volante durante un controllo in un albergo di Ponte San Giovanni; dopo di che è stato accompagnato negli uffici della questura. Nel pomeriggio è stato scortato a Bologna e imbarcato su un volo di sola andata per il Marocco.   Senza patente alla guida di un veicolo senza assicurazione  Era alla guida di una Fiat Punto di proprietà di una cittadina polacca che sedeva al lato passeggero quando la polizia lo ha fermato in via Fonti Coperte. Alla richiesta dei poliziotti di mostrare la patente di guida l'uomo, un 39enne tunisino riferiva di non averla con sé. Ma le verifiche effettuate rilevavano che il titolo di abilitazione alla guida non l'aveva mai conseguito e, inoltre, la vettura che conduceva era priva della copertura assicurativa. Per questo sono scattate sanzioni salate a carico dei due: 4100  all'uomo, cui è stata contestata la guida senza patente e la circolazione con veicolo privo di copertura assicurativa. La cittadina polacca proprietaria del mezzo, cui è stato contestato l'incauto affidamento del veicolo, dovrà invece pagare 272,30 euro.