Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Spari vicino alle nostre abitazioni": provava nuove pistole

default_image

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

“Correte, stanno sparando vicino alle nostre abitazioni. Colpi a ripetizione, fate presto”. La telefonata, a dir poco allarmata, è piombata nella tarda serata di venerdì scorso al centralino della questura. Con una volante della polizia che, a sirene spiegate, si è immediatamente diretta nei pressi della collina di Monte Malbe. E dopo i primi accertamenti sul posto, tutto è apparso fin troppo chiaro. A sparare era stato un uomo residente da molti anni nella zona. Che, amante delle armi e quindi del tiro a segno, stava provando le sue due pistole, appena acquistate (con regolare permesso). Colpi che avevano scatenato, di conseguenza, la paura di alcuni residenti. Che senza pensarci due volte avevano avvertito il “pericolo” proprio in una zona ritenuta “troppo vicina al centro abitato”. Non essendo l'area in questione un... poligono di tiro, una volta rintracciato (con non poche difficoltà) l'uomo con le pistole è stato denunciato dagli agenti per spari non autorizzati. Immediato il sequestro delle armi.