Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Non abusò della nipotina, prosciolto il nonno

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

È stato definitivamente archiviato il procedimento riguardante un 64enne di origini campane, residente a Terni, accusato di abusi sessuali sulla nipotina di 6 anni che vive a Viterbo. Lo ha deciso il gip di Terni, Simona Tordelli, che ha accolto la richiesta del pm Elisabetta Massini e rigettato l'opposizione presentata dal legale che assiste i familiari della bimba. L'indagine della squadra mobile di Viterbo era partita dalla denuncia sporta da questi ultimi. All'archiviazione si è arrivati dopo circa un anno di accertamenti, compreso l'incidente probatorio disposto dal gip e basato sulle perizie della psicologa Elisabetta Proietti Lilla e della ginecologa Laura Donati. Soddisfatto il legale difensore del 64enne, l'avvocato Leonardo Capra. "Era la decisione che mi aspettavo e auspicavo - spiega. Le due perizie svolte in sede di incidente probatorio, soprattutto quella psicologica, hanno infatti confermato che non vi fossero elementi per procedere nei confronti del nonno e che il racconto della bambina è stato il frutto di condizionamenti esterni. Il mio assistito - conclude il legale - esce finalmente e definitivamente da una brutta vicenda durata quasi un anno". Lo scorso gennaio, sulla base dell'esito dell'incidente probatorio, l'uomo si era visto revocare dal gip la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla piccola, imposto in un primo tempo dall'autorità giudiziaria.