Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Studente di 17 anni trovato con hashish e 2.000 euro in contanti

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Serie di controlli da parte dei carabinieri di Terni. Infatti i numerosi equipaggi dell'Arma hanno espletato, grazie al supporto di militari del Nucleo carabinieri ispettorato del lavoro di Terni e del Nas di Perugia, una ulteriore specifica attività all'interno degli esercizi pubblici volta sia al contrasto all'abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti da parte di minori che al controllo del rispetto delle norme amministrative, igienico-sanitarie e di tutela del consumatore. L'attività ispettiva svolta nei confronti di 6 diversi locali ha fatto emergere un sostanziale rispetto delle vigenti disposizioni infatti solamente al gestore di un bar è stata contestata una violazione amministrativa di 1.000 euro per il mancato rispetto dei requisiti generali in materia di igiene. I circa 100 militari complessivamente impegnati hanno identificato più di 600 persone a bordo di oltre 200 auto o motoveicoli; accertato la presenza in casa di circa 100 soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale e controllato numerosi venditori ambulanti. Nel corso dei servizi i carabinieri hanno anche proceduto alla denuncia a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti di un 17enne studente ternano al quale hanno trovato addosso, già suddivisi in dosi, una decina di grammi di hashish e, nascosti in una borsa occultata nella sua camera da letto, l'occorrente per il confezionamento e taglio della droga nonché quasi 2.000 euro in contanti. Denunciato anche un narnese di 58 anni per porto abusivo di armi. L'uomo è stato trovato a bordo della sua autovettura con un coltello a scatto con lama di 13 cm, un pugnale con lama di 18 cm, una roncola ed un falcetto. Segnalati come assuntori di sostanze stupefacenti pure un 22enne disoccupato ternano, un 31enne slovacco e un 19enne studente ternano di origine rumena, tutti beccati in possesso di hashish.