Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Prende a pugni un giovane e gli stacca l'orecchio a morsi

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Stanno indagando i carabinieri sull'incredibile vicenda che ha visto come vittima un ventenne, aggredito a pugni e morsi mentre stava giocando a ping pong in quella che doveva essere una serata di svago e finito in gravi condizioni in ospedale. Al momento il giovane è ricoverato con un orecchio staccato dal morso dell'aggressore, un grosso ematoma alla testa, punti sul labbro e altre conseguenze di una violenza inaudita esplosa non si capisce perché. La vicenda, che risale alla mezzanotte circa di venerdì 9 settembre, è stata denunciata ai carabinieri che al momento stanno indagando per ricostruire quanto avvenuto in una serata davvero incredibile. Secondo quanto riferito il ragazzo stava tranquillamente giocando a ping pong quando un uomo, che sarebbe conosciuto in zona, è entrato all'interno del locale, situato nella periferia di Bastia Umbra, e si è diretto verso di lui. Immediata è scattata la violenza, con i presenti rimasti in un primo momento attoniti davanti a tanta furia. L'aggressore non si è limitato a picchiare con violenza il ragazzo alla testa, ma, dopo aver colpito il ventenne all'orecchio, si è avventato sull'altro staccandolo con un morso. I carabinieri coordinati dal maggiore Sivori, stanno valutando quanto successo anche dopo, quando l'uomo si sarebbe allontanato mentre il ragazzo veniva soccorso, per poi rientrare all'interno del locale. In ospedale i medici sono riusciti ad attaccare un pezzo di cartilagine allo sfortunato giovane, che è stato sottoposto a una serie di accertamenti per valutare la gravità dell'ematoma. Ne avrà per una quarantina di giorni.