Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Spaccano i vetri delle auto, rubano e scappano: presi due ladri

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

La polizia ha acciuffato in due giorni due ladri che, per rubare pochi spiccioli, hanno spaccato i vetri delle auto in sosta a Perugia. Due gli episodi: il primo l'altro pomeriggio in Piazza Fonti di Veggio ai danni di una golf; uno straniero a bordo di una panda bianca si è fermato, ha notato l'auto parcheggiata, ha rotto il vetro di un finestrino e ha iniziato a rovistare all'interno del veicolo. Un testimone che ha notato la scena e ha chiamato la polizia che ha raccolto le sue dichiarazioni e rintracciato il proprietario; gli hanno fatto tanti danni ma rubato solo un paio di occhiali.  Anche se il ladro è fuggito gli agenti lo hanno rintracciato: era una vecchia conoscenza dei poliziotti che lo hanno individuato grazie alla preziosa testimonianza raccolta.  Qualche ora dopo è stato rintracciato alla stazione dagli agenti della polizia ferroviaria e identificato per un tunisino 37enne, pluripregiudicato e coniugato con una cittadina italiana: dovrà rispondere di furto aggravato. La notte invece è stato il proprietario di un costoso Suv a chiamare il 113 riferendo in maniera concitata quanto era accaduto. Aveva parcheggiato la vettura in via XX Settembre  e verso mezzanotte stava andando a riprenderla quando ha notato un giovane straniero con le mani dentro il veicolo che aveva il vetro infranto.  Gli ha urlato ed è fuggito; lo ha inseguito ma non lo ha raggiunto, quindi ha fatto denuncia. Con sua sorpresa poco dopo è giunto in Questura il giovane ladro, ammanettato e  a bordo di una volante. I poliziotti, grazie alle sue precise descrizioni, lo hanno acciuffato all'interno del Parco della Verbanella. Lo hanno identificato per un 25enne del Gambia, incensurato, attualmente beneficiario del programma di protezione rifugiati. Dovrà rispondere del reato di furto aggravato: avviate le procedure per la revoca del suo programma di assistenza.