Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Colf infedele scoperta, denunciati anche ladro e truffatrice

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

La polizia  ha denunciato una  “colf infedele” 40enne che aveva prestato servizio per una settimana presso  una anziana signora, in sostituzione della collaboratrice familiare fissa  che si era dovuta assentare. Al termine del periodo di sostituzione  la signora si era accorta della sparizione di alcuni gioielli ed  aveva immediatamente segnalato il fatto chiamando il  “113”. Personale della volante si era recato presso l'abitazione della donna per raccogliere la denuncia e dopo aver svolto le indagini del caso ha denunciato la 40enne colf italiana per furto aggravato. Denunciato per  un furto con scasso ed un tentato furto un cittadino italiano di 46 anni residente a Terni. Durante il Ferragosto aveva forzato l'ingresso secondario di un bar del centro utilizzando un grosso “piede di porco”  e, una volta all'interno, aveva scassinato il registratore di cassa, le slot machines ed il macchinario cambia monete, per realizzare un magro bottino. Nei giorni successivi lo stesso soggetto ha tentato  un furto analogo presso una struttura sportiva ma, sorpreso dal guardiano, si è dato alla fuga. Gli agenti lo hanno subito dopo rintracciato denunciandolo  sia per il furto consumato in danno del bar del centro che  per il  furto tentato presso la struttura sportiva.  Denunciata una 60enne ternana per truffa: si era fatta consegnare la somma di 1.250 euro, pari alla metà del compenso pattuito, da un cittadino extra-comunitario per l'attività di intermediazione finalizzata a reperire un posto di lavoro  stagionale per il cognato di quest'ultimo, anch'egli originario del Marocco,  intenzionato a trasferirsi in Italia. Ottenuta la somma di denaro, però, la promessa di assunzione presso un albergo del Perugino, che sarebbe dovuta avvenire il 1 luglio ,  non è andata a buon fine e  la donna si è resa irreperibile. Il cittadino extracomunitario si è allora rivolto alla Polizia  che ha denunciato l'“intermediatrice”  per il reato di truffa.