Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Appartamento affittato a giovani prostitute, il condominio si ribella

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Un intero condominio si ribella e presenta un esposto alla procura della Repubblica e alla polizia municipale del Comune di Terni perché al primo piano del loro immobile di via Botticelli si esercita l'attività della prostituzione. Lo scenario che si evoca è quello di sempre: scampanellate continue, anche nel cuore della notte, clienti che sbagliano pianerottolo, schiamazzi e litigi, magari per prestazioni non pagate. Insomma un “casino” che i residenti negli altri appartamenti del condominio in questione vorrebbero che finisse al più presto. Servizio integrale a cura di Giuseppe Magroni sul Corriere dell'Umbria del 21 luglio