Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Minorenne violentata in discoteca, assolto il vocalist Sasà

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

I giudici della corte d'Appello di Perugia hanno assolto Sasà, re delle discoteche di Mykonos, dall'accusa di violenza sessuale. Il vocalist era stato condannato in primo grado a 4 anni di reclusione per aver appunto "violentato una sedicenne in una discoteca di Gubbio nel capodanno del lontano 2013". Ora l'assoluzione perché "il fatto non sussiste". Per il gestore della discoteca, eugubino, sconto di pena da 4 a 2 anni e 8 mesi. Per gli altri due imputati, accusati di favoreggiamento e tentato favoreggiamento, sono arrivate rispettivamente un'assoluzione e una condanna a 5 mesi.