Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rubano gioielli in appartamento e cibo al supermercato

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Stavano tornando in hotel dopo il turno di vigilanza al Duomo previsto dall'operazione “Estate Sicura”, intorno alle 13 di giovedì 7 luglio, quando hanno visto quattro donne che salivano precipitosamente in macchina fuori dal centro commerciale “Ponte d'Orvieto”. I militari hanno intuito che le donne stavano scappando dopo aver commesso un furto e si sono piazzati davanti alla loro auto. Mentre telefonavano alla polizia, una di loro è riuscita a fuggire a piedi, le altre tre sono state invece identificate dagli agenti del commissariato di Orvieto che sono arrivati in pochi minuti. Serbe, due di 23 anni e una di 33, con ben sei pagine di precedenti penali per furto quest'ultima, sono state portate in commissariato per la perquisizione. Nell'auto - che è stata poi sequestrata perché priva di assicurazione e di revisione - sono stati trovati generi alimentari, gioielli e suppellettili, inoltre, una di loro aveva al dito un anello in oro bianco. Durante la procedura, è arrivata la segnalazione di un furto commesso poco prima in un'abitazione: i gioielli rubati, descritti dettagliatamente dai proprietari erano gli stessi trovati in auto e indosso alle tre donne; stessa cosa per i generi alimentari rubati al supermercato all'interno del centro commerciale. Sono state tutte e tre denunciate per furto in abitazione e per furto in flagranza in negozio, inoltre, quella che si era messa alla guida dell'auto, è stata denunciata anche per guida senza patente, dato che non l'aveva mai conseguita. A tutte e tre è stato notificato il provvedimento di rimpatrio con divieto di fare ritorno ad Orvieto per tre anni.