Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fuggito dai domiciliari beccato in un vicolo del centro

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Il pattugliamento con equipaggi di motociclisti consente ai poliziotti di vigilare gli spazi del centro storico di Perugia difficilmente raggiungibili a piedi o in auto dove possono trovare rifugio coloro che cercano di eludere i controlli. Martedì 5 luglio due motociclisti del posto di polizia “Centro Storico”, hanno deciso di addentrarsi nei vicoli di via della Viola. Hanno notato un viso conosciuto: un 40enne marocchino che un mese fa era stato rintracciato a Perugia mentre doveva scontare i domiciliari a Pisa. All'epoca fu arrestato e riaccompagnato dai poliziotti alla sua abitazione toscana per essere sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari. I poliziotti hanno quindi deciso di controllarlo: lo hanno bloccato e hanno eseguito degli accertamenti. Accertamenti dai quali è emerso che da quindici giorni l'uomo nuovamente fuggito dal suo domicilio pisano e, per ordine dell'ufficio di sorveglianza di Pisa, è stato di nuovo arrestato ed accompagnato in carcere. I poliziotti lo hanno ammanettato chiedendo rinforzi ai colleghi in auto per portarlo in questura; due ore dopo è stato portato a Capanne.