Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giovane trovato morto, cause del decesso ancora da chiarire

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Era gremita, venerdì 1 luglio, la chiesa di Foligno in cui si sono svolti i funerali del ventiduenne deceduto pochi giorni fa in un appartamento di Ponte San Giovanni (Perugia) per cause ancora in corso di accertamento. Sarà l'autopsia del medico legale Gualtiero Gualtieri a scrivere l'ultima parola al riguardo. I familiari tengono a precisare che il giovane non era tossicodipendente, non era iscritto al Sert, né era mai stato in comunità. Sin dall'inizio è infatti emerso che non era noto come assuntore e che non sono stati trovati segni dell'assunzione di sostanze. Per ora, le uniche certezze riguardano il dolore lasciato da questa scomparsa. In tanti hanno voluto testimoniare l'attaccamento al ragazzo dalla vita prematuramente spezzata, insieme alla vicinanza alla famiglia. Ad accorgersi del decesso era stata una coetanea. Dopo l'allarme da lei lanciato, sul posto sono accorsi i carabinieri della stazione locale insieme ai soccorritori del 118. Una sollecitudine che purtroppo stavolta nulla ha potuto.