Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

In cella con immagini inneggianti all'Isis

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Era stato arrestato, durante un normale servizio di controllo, alcuni mesi fa per traffico di sostanze stupefacenti. E durante la perquisizione personale, i poliziotti della volante di Perugia gli avevano trovato addosso immagini con bandiere dell'Isis. Tanto che nel corso del suo periodo dietro le sbarre, lo straniero era stato monitorato a vista (visionati anche tutti i messaggi del suo telefonino). Successivamente gli agenti della penitenziaria hanno scoperto nella sua cella ritagli di giornale inneggianti proprio lo Stato Islamico (con foto a dir poco inquietanti). E ciò è venuto alla luce proprio nei giorni scorsi. Il giovane tunisino, come si ricorderà, fu successivamente espulso a metà aprile scorso e scortato dagli agenti addirittura fino a Tunisi.