Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Beccato in auto con quasi mezzo chilo di cocaina

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

La squadra mobile di Perugia ha arrestato un trafficante magrebino per aver nascosto cocaina nell'auto. Si tratta di un tunisino di 44 anni, regolare. Nel pomeriggio di domenica 5 giugno un ispettore di polizia, libero dal servizio, percorrendo l'autostrada A1 direzione Nord, in prossimità del casello Roma Sud, ha notato il transito di un veicolo già oggetto d'indagine perché presumibilmente coinvolto in pregresse vicende d'indagine. A metà aprile, infatti, personale della questura era intervenuta a Montebello per una segnalazione di presenze sospette, presumibilmente legate ad illecite attività connesse allo spaccio, e aveva rinvenuto varie autovetture in cui, tra le altre, v'era proprio quella in transito sulla A1. L'ispettore ha chiesto dunque ausilio agli operanti della squadra mobile proprio al fine di procedere al controllo della vettura e alla identificazione del conducente. Poco dopo il veicolo è stato fermato, il conducente identificato e condotto in questura, poiché pluripregiudicato anche per reati in materia di stupefacenti: giunti in ufficio, all'esito della perquisizione del veicolo, sotto il predellino lato conducente, sono stati rinvenuti modesti quantitativi di hashish e di amfetamina. Poi, occultata nella cavità interna di uno degli sportelli, due confezioni in cellophane trasparente termosaldate sottovuoto, contenenti ben 420 grammi, di cocaina purissima “a sasso”. Concluse le formalità di rito il tunisino è stato condotto al carcere di Capanne.