Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Interrogatorio senza legale, la Corte europea accetta il ricorso di Amanda Knox

Amanda Knox

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

Il governo italiano dovrà presentare la sua difesa davanti alla Corte europea dei diritti umani che ha accolto in via preliminare il ricorso presentato dai legali di Amanda Knox per l'interrogatorio senza avvocato a cui fu sottoposta l'americana pochi giorni dopo l'omicidio di Meredith Kercher (omicidio da cui la studentessa di Seattle è stata definitivamente assolta). La decisione della Corte è stata comunicata all'esecutivo. I legali Luciano Ghirga e Carlo Dalla Vedova hanno richiamato una decisione della Suprema Corte intervenuta in fase cautelare: già in quella sede fu affermata la violazione palese dei diritti di difesa dell'americana in quanto nella notte precedente l'arresto era stata sentita in questura senza un legale mentre già era indagata.