Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arrestato pregiudicato condannato per associazione mafiosa

default_image

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

E' stato arrestato nella notte da una squadra degli uomini della Sezione Prima “Criminalità Organizzata” della Squadra Mobile di Perugia, in costante contatto con i colleghi di Caserta e con la collaborazione di personale specializzato del commissariato di Foligno, un pregiudicato originario di Caserta, domiciliato a Montefalco a causa dei suoi precedenti penali, che lo obbligavano a risiedere fuori dalla Campania.  La Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli la scorsa settimana ha emesso un ordine di esecuzione per la carcerazione, ai sensi dell'art. 656 del Codice di Procedura Penale, con il quale si disponeva la cattura dell'interessato e la immediata consegna alla più vicina struttura penitenziaria affinchè possa scontare una serie di pene che, cumulate, ammontano a complessivi anni 9 di reclusione e anni 3 di libertà vigilata quale successiva misura di sicurezza le quali, al netto del “presofferto” in custodia cautelare, si riducono a ben 5 anni, 5 mesi e 26 giorni, oltre ai 3 anni di libertà vigilata che restano immutati. Gli agenti, dopo avergli notificato il provvedimento a suo carico, lo hanno trasferito al carcere di Spoleto. l?uomo deve rispondere risponde della violazione dei reati di cui all'art. 416bis del Codice Penale (“associazione a delinquere di stampo mafioso”), rispettivamente commi 1° (“appartenenza all'associazione”), 3° (“avvalendosi della forza intimidatrice del vincolo associativo…”), 4° (“se l'associazione è armata”), 5° (“se l'associazione ha a disposizione armi o materiali esplodenti occultati”).