Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il marito la tradisce e lei lo chiude in casa

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Una storia a dir poco paradossale, quella che è tornata mercoledì 13 aprile davanti al giudice del tribunale. Con quella donna di mezza età che, gelosa e stufa delle continue scappatelle del marito, ha pensato bene di bloccarlo a chiave per ore lungo le scale condominiali. Impedendogli sia di uscire dallo stabile che di rientrare in casa (tra l'altro costringendolo a saltare una visita medica già programmata da tempo). E poi le minacce, con tanto di coltello da cucina in mano, con l'intimazione di mandarlo a vivere addirittura nello scantinato. Alla fine lo ha però liberato, anche se il compagno, solo qualche giorno dopo, avrebbe ripreso a vedere la sua nuova “fiamma”. Una relazione a dir poco tormentata, iniziata nel maggio del lontano 2008, quella ricostruita durante l'udienza. In questo processo, però, il marito non si è costituito parte civile. Forse perché deciso a ricucire ancora una volta lo strappo con la sua compagna. Alla fine, a venire incontro alla donna (difesa dall'avvocato De Lio), è stata prescrizione.