Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rubano portafogli con carta di credito e un cellulare

default_image

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

La denuncia è partita da un ristoratore del centro di Terni che ha chiamato il 113 dopo che si era accorto della sparizione del suo telefono cellulare. Agli agenti della volante ha dichiarato che due uomini poco prima erano entrati nella sua trattoria chiedendogli se poteva “strusciare” una carta di credito nel suo Pos. A risposta negativa se ne erano andati, prendendo con sé il suo smartphone. Dalla descrizione gli agenti hanno subito intuito di chi si potesse trattare: due tossicodipendenti ternani, di 33 e 40 anni, già noti alla polizia. Li hanno rintracciati e portati in questura dove hanno ammesso di aver rubato il cellulare, mentre la carta di credito, quella, l'avevano trovata dentro un portafoglio smarrito che avevano raccolto in via Carrara, contenente anche 30 euro. Un rapido accertamento e gli agenti sono risaliti al proprietario del portafoglio, che dava una versione diversa della storia: un uomo, corrispondente ad uno dei due, lo aveva avvicinato poco prima in via Carrara, per chiedergli delle informazioni, solo dopo un po', si era accorto di non avere più il portafoglio. I due, che hanno dichiarato di aver usato la carta di credito per comprare delle birre e i 30 euro per una dose di droga, già consumata, sono stati denunciati per furto aggravato in concorso e per utilizzo illecito di carta di credito.