Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Furto di notte in ospedale: ladra col braccialetto da paziente

default_image

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Nella nottata una degente dell'ospedale è stata svegliata per dei rumori all'interno della propria camera. Nell'accendere la luce si è accorta che una donna aveva preso la sua borsa, custodita nell'armadietto della stanza. La ladra, sorpresa, si è dileguata scappando nei corridoi del reparto; lei l'ha inseguita urlandole dietro “al ladro” senza raggiungerla. La vittima del furto, poco dopo, ha recuperato la borsa da sotto un letto: le mancavano i contanti, meno di 100 euro. Poco dopo, la volante ha notato un'auto parcheggiata poco distante con all'interno una coppia in atteggiamenti intimi. La donna, all'interno, nascondeva il proprio volto alla vista degli agenti, ma nell'abbracciare l'uomo ha fatto intravedere sul polso un braccialetto di gomma, uguale a quello utilizzato per le degenze nei reparti dell'ospedale. Fatti scendere dal mezzo l'uomo asseriva di averla incontrata poco prima nel vicino bar dell'ospedale; a quel punto la donna iniziava a inveire contro i poliziotti che l'hanno condotta in questura. Qui è stata identificata per una italiana, di circa quarant'anni, con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio. Dopo averla identificata e compiuto gli accertamenti di rito, l'hanno arrestata per furto aggravato e inosservanza del provvedimento dell'obbligo di dimora in altra città, visto che aveva l'obbligo di non muoversi da Assisi; l'hanno inoltre indagata per minacce e oltraggio a pubblico ufficiale.