Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arrestato il "pirata" che ha investito due ragazzi, era ubriaco

default_image

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Camminavano lungo la Flaminia alle 5.30 di domenica 3 aprile. Probabilmente tornavano a casa dopo aver frequentato qualche locale. Ma l'impensabile si è messo di mezzo: un'auto sfrecciando li ha investiti. E non si è fermata. L'allarme, in base a una prima ricostruzione, è partito dalle vittime stesse, che hanno sedici e quindici anni. L'ambulanza è arrivata presto e ha trasportato i ragazzi all'ospedale di Perugia in prognosi riservata. Ma nel frattempo si sono mossi anche i carabinieri della compagnia di Gubbio guidata dal capitano PierGiuseppe Zago. I militari dell'Arma, delle stazioni di Fossato di Vico (diretta dal comandante Claudio Zeni) e di Sigillo, in base agli elementi raccolti sull'auto dell'investitore (pezzi rimasti a terra e testimonianze sul modello e il colore da parte di automobilisti che seguivano), hanno rintracciato un ventunenne del posto quando non era più alla guida e ormai rientrato a casa. Gli è stato riscontrato un tasso alcolemico superiore al consentito. Su di lui ora grava anche l'omissione di soccorso. E' stata ritirata la patente e si è proceduto all'arresto. La direttissima è prevista nella mattina di lunedì 4 aprile.