Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Parrucchiere morto, l'abbraccio di un'intera città

Aldo Spaccatini
  • a
  • a
  • a

Tanta gente, forse più di mille persone, hanno gremito la cattedrale di Todi fino al limite della capienza per dare l'ultimo saluto a Michele Biscarini, deceduto martedì 29 marzo in un incidente stradale non lontano da Ponterio. Raramente si era visto un simile coinvolgimento da parte della comunità tuderte che ha voluto così far sentire ai familiari distrutti dal dolore, vicinanza ed affetto. Negozi e pubblici esercizi sono rimasti chiusi per tutta la durata delle esequie e su ogni vetrina campeggiava un manifesto in cui era scritto "Ciao Michele". L'uscita del feretro dalla cattedrale è stata accompagnata da un interminabile applauso e sul carro funebre, sopra alla bara, sono stati posti i caschi da motociclista di Michele e della moglie. A testimoniare questa grande passione, rivelatasi purtroppo fatale. Presenti esponenti di quasi tutte le associazioni cittadine, sportive e non, e numerosi esponenti politici, fra i quali anche il presidente della Regione Catiuscia Marini. L'amministrazione comunale ha voluto manifestare in una nota la sua vicinanza: “Il sindaco e l'amministrazione comunale lo ricordano a nome di tutta la comunità. Professionista di grande vivacità e creatività, è stato con la propria attività in centro storico punto di riferimento per la città".