Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Parrucchiere morto, grande cordoglio in città

Aldo Spaccatini
  • a
  • a
  • a

Ci sono eventi tragici per i quali l'incredulità supera il dolore e questo è il caso del drammatico incidente di martedì 29 marzo, che è costato la vita a Michele Biscarini, noto parrucchiere di quarantadue anni, morto mentre era in sella alla sua moto nell'impatto con un'automobile. Uno stato d'animo ricorrente quando a morire è una persona giovane, ma in questo caso il dramma è ancora più choccante. Infatti Michele viveva e svolgeva la sua attività di parrucchiere, da sempre, nel cuore del centro storico di Todi ed era impossibile non conoscerlo per le sue doti professionali ed umane. Era sposato ed aveva una figlia di undici anni. La Procura della Repubblica di Spoleto ha indagato per omicidio stradale colposo, secondo la nuova normativa, l'uomo di sessantuno anni, anche lui tuderte, che era alla guida dell'auto. Michele Biscarini, mentre andava al campo sportivo di Ponterio, dove c'era ad attenderlo la moglie che stava sostenendo l'esame di guida per la moto, si è infatti trovato di fronte, improvvisamente, l'auto e non ha potuto far nulla per evitarla. Per quel che riguarda le esequie è pressochè scontato che la cerimonia funebre si svolgerà all'interno della Cattedrale ma, al momento, non si conoscono ancora il giorno e l'ora, visto che sulla salma dovrà essere eseguita l'autopsia.