Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Aggredita ad Arezzo, ecco cosa è accaduto

default_image

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

E' stata vittima di una rapina, la diciannovenne aggredita ad Arezzo nel giorno di pasquetta. Dal racconto fornito dalla poveretta, ma soprattutto dalla testimonianza di una guardia giurata, gli agenti sono riusciti a chiarire definitivamente quei drammatici momenti. Che, nell'immediatezza del fatto, avevano fatto parlare di vero e proprio “giallo”. Ma andiamo per ordine. La giovanissima, di nazionalità rumena ma da diversi anni residente a Perugia, si era recata la sera precedente della città toscana per partecipare ad una festa in discoteca. Dopo aver fatto le ore piccole, ecco che aveva cercato e ottenuto da una coppia un passaggio per raggiungere la stazione. Coppia che aveva conosciuto proprio qualche minuto prima nel locale. Ma i due l'hanno rapinata della borsetta che aveva a tracolla. Con un gesto rapido e violento, dal momento che la ragazza è finita a terra (riportando escoriazioni alle ginocchia e alle mani). Sparito naturalmente il portafoglio, contenente circa trecento euro. Da qui l'intervento di una volante della polizia e quello dell'ambulanza del 118, che ha trasportato la diciannovenne all'ospedale in codice giallo. Ieri la giovane ha fatto ritorno nel capoluogo umbro.