Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ladro a 13 anni, nessuna traccia dei genitori

default_image

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Ha 13 anni non ancora compiuti il giovanissimo autore del furto in via Roma avvenuto giovedì 24 marzo a Umbertide. Il giovane croato è risultato senza fissa dimora ed è stato bloccato in un cortile in via Uberto Ranieri dalla polizia municipale dopo un inseguimento iniziato in via Roma e proseguito in piazza Carlo Marx. Per ora è stato affidato a una comunità in attesa di affidarlo ai genitori che, però, al momento non si sono fatti vivi. Se non si faranno vivi, allora sarà nominato un tutore. Quando è stato fermato il giovanissimo aveva due grossi cacciavite e avrebbe detto di essere al primo furto. La femminuccia che era con lui è apparsa più pratica del mestiere. Mentre i vigili bloccavano il maschietto, ha scavalcato una recinzione e ha fatto perdere le tracce. Forse sono fratelli, forse appartengono allo stesso nucleo familiare. Potrebbero essere arrivati a Umbertide in treno, ma non si esclude che siano stati accompagnati da un adulto, che poi li avrebbe recuperati. I due giovanissimi, dopo aver rubato oggetti di poco valore da un appartamento, sono fuggiti giù per le scale inseguiti dalle urla di alcuni condomini. Il caso ha voluto che in zona fosse attiva una pattuglia della polizia municipale. Richiamati dalle urla e visti i due giovani in fuga, è scattato l'inseguimento che si è concluso in via Uberto Ranieri.