Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Guardia di finanza in consiglio regionale

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

 Una decina di uomini della guardia di finanza, su mandato della procura di Perugia per un blitz in piena regola direttamente a palazzo Cesaroni. Si sono presentati intorno alle 8,30 di venerdì 18 marzo e si sono fermati ben oltre le dodici ore. Hanno scartabellato, fotocopiato e acquisito documenti. Si tratta, come è emerso dalla richiesta formale fatta all'ufficio di presidenza, dei bilanci di spesa di tutti i gruppi consiliari per gli anni 2011-2012. Un fascicolo per ora "contro ignoti" aperto dalla procura di piazza Partigiani figlio di un'inchiesta fatta dalla Corte dei conti poi archiviata per mancanza di documenti e di riscontri. Ventiquattro mesi di spese nel mirino, due anni di rendiconti sotto la lente, fino ad arrivare agli scontrini.