Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sanitopoli, condanna confermata per Maria Rita Lorenzetti

default_image

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Dopo tre ore di camera di consiglio, il collegio di giudici della corte d'appello di Perugia ha confermato la condanna a otto mesi di reclusione per la ex presidente della Regione Umbria, Maria Rita Lorenzetti, nell'ambito dell'inchiesta denominata "Sanitopoli". Confermata quindi la condanna di primo grado per il reato di falso ideologico, in relazione a una delibera di giunta che autorizzava alcune Asl ad assumere personale. Pena aggravata per l'ex assessore alla sanità, Maurizio Rosi: per lui 9 mesi e 15 giorni di carcere. Tra le altre condanne, ci sono quelle di Paolo Di Loreto (stessa pena di Rosi) e Giancarlo Rellini (otto mesi e 15 giorni).