Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Trova per terra cellulare rubato ma non lo restituisce

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

La stazione dei carabinieri di Castel Viscardo, al termine degli accertamenti effettuati, ha denunciato per ricettazione un 24enne di Montefiascone per aver utilizzato un costoso smartphone rubato all'interno di una discoteca. Un 23enne di Acquapendente (nel Viterbese), alla fine dello scorso anno, aveva denunciato all'Arma di Castel Viscardo il furto del suo smartphone di ultima generazione subito nel corso di una serata passata nella locale discoteca. I militari poi hanno accertato che nel cellulare, qualche giorno dopo il furto, era stata inserita la scheda di un 24enne di Montefiascone. Il giovane, che non ha potuto negare l'evidenza, si è giustificato dicendo che la vigilia di Natale, facendo una passeggiata sul lungolago di Bolsena, aveva trovato l'apparecchio per terra dietro ad un muretto. Il ragazzo ha aggiunto che quindi lo aveva portato a casa e vi aveva messo la sua scheda all'interno per provare a rintracciare il legittimo proprietario. Non si capisce però perché, verificato il blocco del dispositivo, invece di consegnarlo come logico ed opportuno ad un qualsiasi posto di polizia, presso il quale gli operatori sarebbero riusciti a trovarne la provenienza, lo avrebbe riportato dove lo aveva trovato. Il 24enne non ha pertanto evitato una denuncia a piede libero per ricettazione.