Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Spacciatore esce dal carcere e viene rimpatriato

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Revoca della custodia cautelare in carcere per un 21enne, albanese, tratto in arresto nel dicembre scorso dai carabinieri di Todi nell'ambito di una articolata attività antidroga. Ma fuori dal carcere di Capanne gli agenti dell'ufficio immigrazione gli hanno spiegato che doveva essere condotto urgentemente in Questura: lo attendevano all'Ufficio Immigrazione. In quegli uffici ha appreso che la sua clandestinità era aggravata dalla sua condotta che più volte lo ha visto coinvolto in loschi episodi di smercio di droga. Peraltro proprio l'ultima indagine, conclusa con una condanna patteggiata, comportava la assoluta impossibilità che la polizia gli consentisse di tornare a circolare in libertà senza un permesso di soggiorno. Gli agenti dell'Ufficio Immigrazione, coordinanti dal Vice Questore Aggiunto Maria Rosaria De Luca, gli hanno quindi notificato il provvedimento di rimpatrio.