Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Una fiaccolata per i bimbi uccisi dal padre

Sa. Mi.
  • a
  • a
  • a

Attraverseranno le vie del centro storico di Castiglione del Lago con delle fiaccole in mano. Ci saranno tutti i bambini compagni di scuola di Hubert e Giulia, i due fratellini che il 30 gennaio scorso sono stati uccisi nei letti della loro casa di Vaiano dal padre Maurilio Palmerini (LEGGI L'ARTICOLO). I funerali dei minori non sono stati ancora fissati e non si sa nemmeno se avverranno qui in Italia o se la madre, Caterina, scampata per un soffio al massacro rifugiandosi nella casa della vicina, deciderà per la sepoltura in Polonia suo paese di origine dove potrebbe tornare a vivere dopo questa tragedia. Così, gli istituti frequentati dai due bimbi, Hubert di 13 anni andava alla scuola media mentre Giulia di 8 alle elementari, hanno deciso di organizzare questa manifestazione pubblica per permettere ai ragazzi di dare in qualche modo il loro segno di vicinanza alle povere vittime della follia omicida del padre che poi si è tolto la vita gettandosi nel pozzo antistante la loro casa. La fiaccolata si terrà giovedì 18 febbraio a Castiglione con l'impegno anche dell'amministrazione comunale e parteciperanno anche tanti cittadini rimasti sconvolti dall'accaduto.