Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scontro tra sorelle per un'eredità contesa

Tifoso con Daspo assolto

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Scontro in famiglia. Per colpa di una eredità contesa. Finita dritta in tribunale. Con due sorelle che ora devono difendersi dall'accusa di appropriazione indebita. “Per aver sottratto del denaro (tesoretto di 55mila euro) da alcuni conti correnti del defunto, compagno della madre”. Loro, nate dal primo matrimonio della mamma, avevano un conto cointestato con l'uomo. E ciò - secondo la difesa - non “impediva alle stesse, che avevano naturalmente potere di firma, di prelevare”. Ma in questo processo, tornato in questi giorni in tribunale, le parti offese sono i nipoti del defunto. Che continuano a ribadire che in assenza di un vero e proprio testamento sono lor i veri e unici eredi.