Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Entra in casa, trova la madre stesa per terra e la badante ubriaca

default_image

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Gli agenti del commissariato di Assisi sono intervenuti a Santa Maria degli Angeli su richiesta del figlio di una signora di 85 anni, invalida, non autosufficiente e costretta sulla sedia a rotelle. Questi i fatti. L'uomo aveva assunto una rumena di 50 anni per le esigenze di sua madre; alla badante forniva oltre che uno stipendio anche vitto e alloggio. La donna, già referenziata, sinora non aveva dato alcun problema. Un giorno tuttavia l'uomo, dopo aver trovato sul suo telefono una serie di chiamate effettuate proprio dalla badante, credendo che fosse successo qualcosa, ha richiamato la donna, la quale però lo ha tranquillizzato dicendogli che era tutto a posto. Rimanendo con il dubbio, l'uomo ha deciso lo stesso di recarsi, con la propria compagna, a casa della mamma per controllare personalmente la situazione. Arrivati a casa, si sono trovati di fronte ad una scena inquietante. La signora 85enne era stesa per terra mentre la badante rumena barcollava; era palesemente “sbronza”, proferiva frasi sconclusionate e non riusciva a tenersi in piedi. Non solo, colta da attacchi di ira improvvisi e violenti, con forza inaudita, si è scagliata prima contro il figlio dell'anziana e successivamente contro la sua compagna che ha colpito con più pugni. Solo grazie all'intervento di un vicino di casa e della volante, nel frattempo giunta sul posto, è stata riportata la calma. L'anziana e la compagna del figlio, nel frattempo, recatesi entrambe al locale pronto soccorso, sono state visitate e giudicate guaribili, rispettivamente con una prognosi di 5 giorni e con una di 8. La badante sebbene sia stata anch'essa soccorsa e accompagnata in una struttura di accoglienza, è stata licenziata e  denunciata per abbandono di incapace e lesioni personali.