Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Minacciano la commessa con il cacciavite e fuggono con il bottino

Maurizio Muccini
  • a
  • a
  • a

Hanno aspettato che all'interno del negozio non ci fosse alcun cliente, poco prima dell'orario di chiusura. E poi sono piombati all'interno, minacciando con un cacciavite la commessa: “Dammi tutto, fai presto, altrimenti…”. Momenti che sono sembrati un'eternità. Alla fine, dopo aver prelevato dal cassetto circa trecento euro, sono fuggiti a piedi. Senza lasciare traccia. La rapina si è consumata intorno alle ore 20 di giovedì 21 gennaio in un esercizio commerciale gestito da cinesi in via Palermo. I due balordi hanno agito con il volto travisato da un passamontagna, come ha riferito la dipendente agli agenti della volante, giunti tempestivamente sul posto. Che si sono messi subito alla ricerca dei ladri, che secondo alcune indiscrezioni sarebbero due magrebini, vecchie conoscenze delle forze dell'ordine. Che potrebbero essere stati immortalati dalle telecamere della videosorveglianza presenti lungo la zona.