Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Mia madre è viva grazie a voi"

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

“Avete dimostrato con la vostra professionalità ed umanità. L'importanza dei carabinieri e del loro radicamento sul territorio a garanzia della sicurezza delle persone”. E ancora “Voglio ringraziare in maniera profonda e sincera il brigadiere Barbato Limmatola e l'appuntato Gabriele Seghetta, coordinati dal luogotenente Salvatore Tirrito. Grazie per quanto avete fatto per salvare mia madre”. Ha voluto ringraziare così gli "angeli" che hanno salvato sua madre il giorno della vigilia di Natale, la giovane la cui mamma, di 72 anni, si era allontanata di casa in località Napicola di Mezzo. Appena scattata la segnalazione della scomparsa, infatti, la pattuglia di turno decide di entrare in servizio anche in anticipo proprio per non perdere nemmeno un minuto utile alle ricerche. Passano così ore di perlustrazioni e ci si concentra nei luoghi dove la donna insistentemente sostiene da tempo di voler far ritorno. Luoghi peraltro estremamente pericolosi per la presenza di un dirupo e della vicina ferrovia. Ma i carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Città della Pieve, in collaborazione con quelli della stazione di Paciano, sono riusciti a salvarla da un esito che sarebbe stato irreparabile per l'anziana pacianese.