Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Uccisa a coltellate, il figlio in carcere: ecco cosa lo inchioda

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Arrestato. Federico Bigotti è in carcere da sabato sera ma la notizia del suo arresto è stata confermata soltanto nella tarda mattinata di domenica (LEGGI). Il ragazzo, 21 anni, si trova adesso rinchiuso nel carcere di Capanne con l'accusa di aver ucciso a coltellate la madre Anna Maria Cenciarini nel casolare di Varesina a Città di Castello. LEGGI l'indagato su facebook - LEGGI Federico l'uomo montagna - LEGGI più colpi fatali - LEGGI del selfie su Instagram - GUARDA le foto- GUARDA le foto 2 Decisiva è stata l'autopsia sul corpo della donna. Risultati che hanno escluso l'ipotesi del suicidio invece sostenuta dal ragazzo che era il solo ad essere in casa con la madre la mattina del 28 dicembre, giorno della tragedia. Una versione apparsa subito inverosimile col giovane che è stato indagato il giorno successivo la morte della madre per omicidio. L'ordinanza di custodia cautelare a carico di Federico Bigotti è quindi sostenuta soprattutto dalle conclusioni dei medici legali: Anna Maria è stata colpita con un coltello alle spalle, ferita mortalmente alla gola; in tutto una decina di colpi sul corpo. A sferrarli, secondo gli inquirenti è stato Federico, il figlio più piccolo che - è stato stabilito - era positivo all'uso di droga. Nel casolare di Varesina i carabinieri non hanno riscontrato segni di effrazione a porte e finestre. Il coltello del delitto, un coltello da cucina, è stato ritrovato accanto al corpo.