Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Minaccia di bruciare vive la figlioletta e la ex convivente

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Nella serata di capodanno la volante ha denunciato in stato di libertà un cittadino romeno quarantacinquenne per aver minacciato di dare fuoco alla figlia e alla ex convivente, nonché di far saltare in aria l'appartamento in cui le due donne vivevano. Tutto è iniziato quando la donna ha consentito all'ex convivente, residente a Corciano di entrare in casa. In evidente stato di agitazione sospettando che la donna avesse un altro uomo, ha iniziato a controllare ogni stanza dell'immobile, prima di addormentarsi per alcune ore sul divano della sala da pranzo. Al suo risveglio, l'uomo non tranquillizzato dalle spiegazioni dell'ex compagna, dopo aver fumato una sigaretta nel terrazzo, colpito da uno scatto d'ira si è diretto nella cameretta della figlia di 6 anni dove si trovava in compagnia della madre. Nella circostanza il quarantacinquenne ha iniziato a minacciare le due donne di bruciarle vive. L'ex convivente spaventata ha detto alla figlia di vestirsi e di uscire velocemente per chiedere aiuto, mentre lei si è avvicinata ai fornelli aperti dall'uomo al fine di scongiurare il peggio. Su richiesta è intervenuta la polizia che, trovato l'uomo seduto sul divano con l'accendino in mano con il quale aveva realizzato la condotta lesiva ai danni delle vittime, ha provveduto a denunciarlo per minacce aggravate e procurato allarme.