Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Hashish nei termosifoni delle scuole scovato dal cane antidroga

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Nella mattinata di venerdì i carabinieri di Città di Castello insieme all'unità cinofila di Firenze hanno attuato dei servizi preventivi contro il consumo e soprattutto lo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi e all'interno delle scuole. Il cane antidroga e i arabinieri, in presenza anche dei dirigenti scolastici e degli insegnanti, sono entrati nelle classi di alcuni istituti superiori effettuando un controllo a tutti i locali. "Questo genere di servizi preventivi, che saranno ripetuti ciclicamente - spiegano i carabinieri - sono svolti in stretta sinergia tra i carabinieri e i dirigenti scolastici nell'ambito della consueta collaborazione che li vede coinvolti per la prevenzione ed il contrasto dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti nelle scuole. L'importanza di tali azioni è sottolineata dal fatto che seppure non è stato riscontrato alcun episodio di spaccio, il cane “Goran” ha scovato qualche grammo di hashish nascosto all'interno dei caloriferi e fiutato altri luoghi dove potrebbe essere stata  nascosta la sostanza".