Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pedofilia, sconto di pena per ex parroco

default_image

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Otto anni e otto mesi. Di fatto due anni in meno rispetto a quelli che gli erano stati inflitti, alcuni mesi fa, dal giudice per l'udienza preliminare del tribunale di Ravenna. E' questa la sentenza che è stata pronunciata in questi giorni presso il palazzo di giustizia di Bologna, dove era in scena in processo d'appello nei confronti di don Giovanni Desio, per la bellezza di tredici anni parroco di Casal Borsetti (località che si trova sul litorale ravennate) che come noto era stato accusato di aver avuto dei rapporti sessuali con almeno quattro ragazzini a lui affidati, di un'età compresa tra i dodici e i quindici anni (in gran parte originari delle province di Treviso e Bergamo, ma non solo). Giovanni Desio, cinquantatré anni, nato a Milano e per molti anni residente a Saronno (in provincia di Varese) come si ricorderà era stato arrestato per questa drammatica vicenda nelle prime ore dell'alba del mese di aprile del 2014 dalla polizia, proprio nella canonica della parrocchia di Casal Borsetti. E dopo un breve periodo trascorso in carcere a Forlì, l'ex parroco si trova attualmente agli arresti domiciliari in una struttura protetta in provincia di Perugia. Struttura che accoglie diversi preti segnati da alcuni gravi fatti.