Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Allarme sicurezza, arriva il controllo di vicinato

Sara Minciaroni
  • a
  • a
  • a

In città l'allarme sicurezza si combatterà anche con il “controllo di vicinato”. Si tratta di gruppi di cittadini che con l'auto-organizzazione tra vicini usciranno in strada per controllare l'area intorno alle proprie abitazioni e gli spazi pubblici in prossimità. Vere e proprie ronde la cui attività sarà segnalata da appositi cartelli che hanno lo scopo di comunicare, a chiunque passi nella zona, che la sua presenza non passerà inosservata e che il vicinato è attento e consapevole di ciò che avviene nell'area. Il tutto in diretta collaborazione con le forze dell'ordine. “Partecipare ad un gruppo di controllo - spiega una nota del Comune di Castiglione del Lago - non è rischioso, non richiede doti ‘da eroe' né comporta alcuna attività di pattugliamento: il programma oltre alla sorveglianza, prevede l'individuazione di vulnerabilità strutturali, ambientali e comportamentali che rappresentano ‘opportunità' per i malintenzionati”. Una presenza di cittadini sul territorio con tanto di cartello di segnalazione potrebbe essere un buon deterrente contro i furti e gli atti di vandalismo che hanno imperversato nel territorio. Una scelta quella dell'amministrazione che da venerdì 20 novembre alle 21 da Pineta di Macchie, presso la sede della Tsa, verrà presentata in un ciclo di incontri che si svolgeranno sempre di venerdì sera il 27 novembre a Castiglione del Lago, presso la sala consiliare, e al Cva di Pozzuolo il 4 dicembre, alla presenza del maresciallo Pierluigi Marzi, comandante dei carabinieri di Castiglione del Lago, di Franco Bizzarri, presidente del consiglio comunale con delega alla sicurezza e di Marino Mencarelli, presidente della commissione consiliare alla sicurezza.